Capesante gratinate

Capesante gratinate

Per 4-6 PERSONE – Esecuzione: IMPEGNATIVA – Preparazione:30 MIN. – Cottura:20 MIN. – Vino: FRIULI- ISONZO MALVASIA

INGREDIENTI
12 cappesante; 200 g di champignons; 80 g di burro; 1 dl di vino bianco secco; 4 cucchiai di fumetto di pesce; 1 spicchio d’aglio; 2 cipolle; 2 cucchiai di prezzemolo; timo; pangrattato; sale; pepe.

PROCEDIMENTO
Aprite le cappesante, toglietele dalla conchiglia, eliminate la frangia nocciola, lavate sotto l’acqua corrente la “noce” (muscolo bianco) e il “corallo” (parte arancione). Disponete le cappesante in un tegame, aggiungete la cipolla tritata, un cucchiaio di prezzemolo tritato e uno di timo, copritele a filo con acqua e vino, salate e pepate. Ponete sul fuoco, portate lentamente a leggero bollore e, sempre a fiamma dolce, cuocete soltanto per 3-4 minuti, in caso contrario le cappesante perderanno il loro sapore.
In un altro tegame lasciate fondere 30 g di burro, insaporitevi la cipolla tagliata a fettine sottilissime e, quando sono diventate trasparenti, aggiungete gli champignons a fettine, spruzzate su tutto il fumetto di pesce, fate evaporare, togliete dal fuoco e trasferite le cappesante nelle proprie valve perfettamente lavate e asciugate. Cospargetele con il pangrattato e con il restante prezzemolo, distribuite a fiocchetti il restante burro, mettetele sotto il grill e ritiratele quando sono dorate. Servitele subito.

PER SAPERNE DI PIÙ
In realtà il nome corretto delle cappesante è “conchiglia di san Giacomo” dovuto all’abbondanza di questo mollusco nelle acque spagnole prospicienti la Galizia, dove si trova anche il famoso santuario di Santiago (san Giacomo) de Compostela.

Post Author: Ristoranti d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *