Brownies

Brownies

Costo: Basso –  Difficolta: Bassa –  Cottura: 25 minuti –  Preparazione: 20 minuti

Preparazione

Mi ero ripromesso di diminuire la quantità di dolci al cioccolato (sono davvero troppo goloso!), ma son venuti amici inaspettati e quindi, dovendo preparare un dolce veloce con ciò che avevo in casa, ho optato per i brownies.

Iniziamo la preparazione dei brownies facendo fondere a bagnomaria il burro, lo zucchero e il cacao amaro.

Aggiungete anche il pizzico di sale e mescolate di tanto in tanto fin quando il composto risulterà liscio ed omogeneo. Spegnete il fuoco e lasciate intipidire.

Nel frattempo spezzettate le nocciole grossolanamente (la ricetta orginale prevede l’uso delle noci pecan che, però, sono piuttosto difficili da reperire. Le nocciole quindi andranno benissimo)

Aggiungete le uova, fredde di frigo, una per volta, avendo cura di amalgamare per bene dopo ogni aggiunta.

Quando il composto sarà diventato denso e omogeneo, aggiungete la farina, setacciandola con cura, e sbattete energicamente per qualche minuto.

Aggiungete le nocciole precedentemente tagliate e amalgamate tutti gli ingredienti.

Versate il composto in uno stampo quadrato o rettangolare rivestito di carta forno (oppure imburrato e infarinato).

Infornate in forno già caldo a 180° per 20-25 minuti (ma controllate comunque la cottura) con forno statico. Se utilizzate un ventilato abbiate cura di abbassare la temperatura di 20°.

Lasciate riposare la torta per una decina di minuti e, successivamente, sformatela e tagliatela in quadrettoni regolari di circa 4cm per lato.

Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

Ingredienti per preparare i Brownies (teglia di circa 20cm per lato) per 4 persone

  • Burro: 150 grammi
  • Farina: 60 grammi
  • Nocciole/noci (opzionale): circa 50 gr.
  • Uova: 2
  • Sale: 1 pizzico
  • Cacao amaro: 75 grammi
  • Zucchero: 250 grammi

Curiosità/Consigli

I brownies possono essere preparati con le noci, le nocciole, il cioccolato fondente e personalizzati in tantissimi modi. Potete anche aromatizzarli con essenza di vaniglia o di arancia.

Post Author: Ristoranti d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *